Blue Flower

I colori sono moltissimi: nella tabella Pantone sono 2100, negli studi degli esperti da 300.000 ai 3 milioni.

 

I bambini da 0 a 6 mesi non vedono il blu e il viola che appaiono loro grigi, né i colori pastello che appaiono loro bianchi.

Le donne hanno maggior percezione dei colori rispetto agli uomini: distinguono meglio i verdi, i gialli, i blu e rischiano meno di essere daltoniche.

Le donne sono meno efficienti in ambienti beige o grigi.

Gli uomini in quelli arancioni o viola.

I ragazzi che passano ore davanti ai videogiochi sviluppano maggiore sensibilità alle sfumature, esempio quelle del grigio che consente loro di guidare meglio la notte.

 

Il cane e il gatto distinguono bene i verdi ma non vedono il rosso. Neanche il toro vede il rosso, il famoso drappo per lui è grigio.

Gli insetti vedono il giallo, non a caso il colore del polline.

I pesci vedono molti colori come noi umani e anche scoiattoli, toporagni e alcune farfalle ne distinguono alcuni.

 

Le piante amano il rosso, se esposte a luce rossa crescono meglio.

 

Negli ambienti:

 

  • Il tempo scorre più veloce in un ambiente con pareti arancioni o rosse.
  • Il caldo sembra meno forte in un ambiente con pareti blu o verdi. Il blu consigliato per spazi piccoli come ingressi e ripostigli, vietato in cucina e sala da pranzo e in camera da letto perché nuoce alla comunicazione.
  • Il rosso aumenta il battito cardiaco, innalza la pressione sanguigna, aumenta la frequenza respiratoria e diminuisce la capacità di ragionamento. E’ il più potente dei colori, se non si soffre di insonnia ottimo in camera da letto. Vietato in cucina per chi tende a mangiare troppo perché stimola l’appetito.
  • Il rosso è il colore adatto per gli sportivi.
  • Il giallo combatte la depressione.
  • Il verde e il blu riducono la pressione arteriosa, il battito e il ritmo respiratorio, colori perfetti per il rilassamento.
  • Il verde ottimo per cucina e bagno, dove si lavora, vietato in camera da letto.
  • Il bianco è il colore della pulizia perfetto per il bagno, ingrandire spazi piccoli e contro il caldo.
  • Il rosa è perfetto per il relax, ideale per le pareti di asili e prigioni, bagni e studi medici.
  • Il viola nelle camere degli insonni fa miracoli.

 

A tavola:

 

  • Il rosa si associa al dolce, il verde al salato, l’arancione al pepato, il giallo all’acido.
  • Il blu è il colore meno alimentare perché associato al veleno.

 

Nel marketing:

 

  • I toni del rosso attirano i clienti e sono perfetti per l’esterno di negozi.
  • Giallo e lilla , più freddi, consigliabili all’interno.
  • Mai il verde che induce meno all’acquisto.
  • Rosso e viola alle casse perché induce all’azione.

 

Il colore più amato è il blu.

Il colore meno amato è il giallo..

 

(dal libro di Jean Gabriel Causse “Lo stupefacente potere dei colori”)